Home » CHI SIAMO

CHI SIAMO

RASSEGNA DI CINEMA POCO VISIBILE

RASSEGNA DI CINEMA POCO VISIBILE - cinemAnemico
CinemAnemico è una piccola sala di proiezioni cinematografica all’interno delle attività della casa del popolo di Settignano.Il progetto è promosso e sostenuto da una serie di persone che da tempo si occupano di cinema,inteso nel senso più ampio del termine ovvero come cultura audiovisiva.

Che cosa proiettare?

Il consumismo cinematografico è l’orizzonte unico delle scelte di programmazione: le grandi industrie cinematografiche producono materiale d’intrattenimento, il multiplex lo smercia nel modo più veloce ed economicamente vincente. Eliminando le scelte, proponendosi come contenitore di visioni differenti, a sua volta condiziona la produzione piccola e media, che non potendo permettersi di entrare nei multiplex, sforna film per la tv.
Una simile politica della visione produce un inevitabile ostracismo verso un’enorme quantità di prodotti audiovisivi (fiction e non fiction), riducendo inoltre in modo drastico la possibilità di riproporre e rivedere film del passato. Intere cinematografie e autori, film bizzarri, estremi, indipendenti, sperimentali, non accondiscendenti alle logiche del successo commerciale, alla pari di documentari di controinformazione, materiali video di documentazione politico-sociale, sono rimasti ai margini della cultura senza avere la possibilità di essere visti e reclamano la necessità della visibilità e della visione pubblica, diffusa e condivisa.
A questi films e materiali video è dedicata la programmazione di cinemAnemico, questa è la priorità d’intenti: ci si propone di dar luce a schermi trascurati o da troppo tempo dimenticati, smuovendo l’ostracismo moralista dei critici e degli storici cinematografici che hanno tacciato di invendibilità intere pagine della storia del cinema strappandole alla pubblica visione, ma ci si propone anche di contribuire allo smantellamento del pregiudizio occidentale di retaggio coloniale e al contrasto dell’incomunicabilità nazionalista che esclude dalla considerazione le cinematografie altre e lontane, geograficamente ed esteticamente, per arrivare a proporre finalmente una valida alternativa all’onnipervasività del made in USA in cui si crogiolano i media commerciali.

Rapporto Spettatore/Sala

CinemAnemico costruisce la sua programmazione attraverso delle pubbliche assemblee in cui gli spettatori (reali o potenziali), che aderiscono con noi al desiderio di rendere visibile il non visto, propongono le proprie rassegne e i film che vorrebbero veder proiettati.
L’obiettivo è quindi quello di far gestire il più possibile il cinema agli spettatori, nell’ottica di una progressiva crescita delle dinamiche di partecipazione individuale nella gestione dei processi e delle strutture che condizionano e con cui relazioniamo le nostre vite