Home » RASSEGNE 2013 » 17 MARZO St.Patrick Day

17 MARZO St.Patrick Day

17 MARZO St.Patrick Day - cinemAnemico

ORE 18.30

THE BOYS (& Girl) FROM COUNTY CLARE

Regia: John Irvin

ORE 20.00

APERICONCERTO IRLANDESE

ORE 21.30

THE HIDDEN NOTE+

Jason O' Rourke e

                                                                                    Susan Hughes

ORE 18.30 PROIEZIONE DI

THE BOYS (& Girl) FROM COUNTY CLARE

La annuale gara della contea di Kerry per la migliore band di musica celtica, attrae molti musicisti da ogni parte, motivati anche dallo spirito di preservare le antiche tradizioni della musica irlandese, dal neo avvento del pop (es. Beatles)
John Joe è uno dei leader di una band che ha già vinto nelle passate edizioni, ma quest’anno se la dovrà contendere con Jimmy (non svelo alcuni particolari per il gusto di vedere il film…) che è determinato a portare a casa il trofeo con la sua “Shamrock “(trifoglio) ” Band” . Attraverso colpi bassi e sana competizione, la gara si svolgerà tra audizioni e colpi di scena che riguarderanno il passato ed il futuro di ognuno dei partecipanti…fino all’epilogo finale in cui sarà sancita la “guerra” perpetua… 


Un film assolutamente divertente, che rispecchia una classica commedia irlandese supportata da una colonna sonora basata su autentiche ballate tradizionali e su un cast di attori in gran forma, che danno vita ad una serie di situazioni esilaranti.
La frase del film: Well when you've got the music, you've got friends for life, thats why I'm never lonely. Remember that. - Quando la musica è qualcosa di tuo...avrai amici per tutta la vita, ecco perchè non mi sento mai solo.Ricordatelo

Regia: John Irvin

ORE 20.00

APERICONCERTO IRLANDESE

ORE 21.30

THE HIDDEN NOTE+

Jason O' Rourke e

Susan Hughes 

Questo collettivo di musicisti inizia a riunirsi regolarmente da ormai tre anni nei pub livornesi prima e fiorentini poi, rincorrendo l'essenza di una tradizione lontana geograficamente ma vicina tanto da essere quotidiano, senza mezze misure, strumenti in mano per buttarsi velocemente alle spalle i chilometri fatti per incontrarsi, dato che la notte è sempre troppo breve.

Per strade differenti ognuno è arrivato all’altro,ciascuno con il proprio bagaglio di esperienze e tunes da scambiare e da arricchire, un viaggio iniziato e ancora non finito che passa numerose volte dall’Irlanda.
Violini, flauti, arpe, cornamusa, concertina, chitarra e bodhran, un ensamble che rappresenta la maggior parte degli strumenti musicali della tradizione irlandese, che ha fatto dello spirito della session il proprio punto di partenza e di arrivo.

Un po' più complicato trovare il nome...ma ecco la storia giusta, raccontata dal violinista irlandese Tommy Potts.
The Hidden Note, la nota nascosta: è quella che si cela dentro ogni pezzo.
Era stata lì tutto il tempo aspettando di essere scoperta, ogni volta è differente, eppure è proprio quella che da’ sapore e colore, quella che non fa stancarsi di un brano, quella che una volta scovata fa intuire che ce n’è un’altra da trovare…E il gioco ricomincia, e si ricomincia a suonare.