Home » RASSEGNE 2016 » CLAIRE DENIS

CLAIRE DENIS

CLAIRE DENIS - cinemAnemico

Autrice ancora troppo di nicchia e regista pressoché ignorata dalla distribuzione italiana, Claire Denis prosegue una tradizione cinematografica di resistenza nei confronti di un generale impoverimento – e irrigidimento – delle potenzialità del cinema. La sua opera è, infatti, un invito alla sperimentazione attraverso una riconsiderazione dei principi stessi della grammatica cinematografica – e che, in passato, ha visto protagonista una generazione tutta al femminile comprendente autrici del calibro di Marguerite Duras e Chantal Akerman. Un gruppo di registe, queste, che partendo da un cinema principalmente di “corpi” (magari, dal proprio: pensiamo al caso emblematico di Je, tu, il, elle [id., 1972] di Akerman) ha messo in discussione forme, princìpi (e tempi!) cinematografici ormai consolidati. Come nota giustamente Gilles Deleuze, «Le autrici femminili, le registe, non devono la loro importanza a un femminismo militante. Conta innanzitutto la maniera con la quale hanno innovato in questo cinema dei corpi [corsivo del redattore], come se le donne dovessero conquistare l’origine dei propri atteggiamenti e la temporalità che corrisponde loro come gestus individuale e comune.» Ed è proprio da un ripensamento del “gestus” e del corpo inquadrato – non solo femminile –, ad una sua ricollocazione (spaziale, visiva, ma anche morale), che parte la sfida “differente” del cinema di queste registe.  

 http://specchioscuro.it/claire-denis/

 

Venerdì 22 aprile 21.30

 

White Material 

 

Un film di Claire Denis, con Isabelle Huppert, Christopher Lambert, Nicolas Duvauchelle, Nadylam.

 

Drammatico, durata 106 min. – Francia, Camerun, 2006. (Francese, sub.Ita)

 

 

 

Lontana da un’idea di cinema civile didascalico ed elementare, Denis non vuole descrivere tanto le piaghe che affliggono il Continente Nero (anche se la tragedia dei bambini soldato emerge con chiarezza), quanto il legame indissolubile che unisce una “colonialista” ad un Paese che la rifiuta….

 

 

 

Venerdì 29 aprile 21.30

 

35 Shots of Rhums

 

Un film di Claire Denis, con Alex Descas, Mati Diop, Nicole Dogué, Grégoire Colin.

 

Drammatico, durata 100 min. – Francia, 2009.

 

(Francese, tedesco, sub.Ita)

 

 

 

Claire Denis riesce a mantenere una giusta distanza che non permette di avere nessuna forma di compassione: con uno stile documentario si avvicina ai personaggi che diventano forma tangibile dei loro desideri, ne cattura l’istante esatto durante il quale tutto diventa fragile e precario, irrompe nel momento di crisi.

 

 

 

Venerdì 6 maggio 21.30

 

Beau travail 

 

Un film di Claire Denis, con Denis Lavant, Michel Subor, Grégoire Colin.

 

Drammatico, durata 92 min. – Francia, 2010.

 

(Francese, italiano, russo, sub.Ita)

 

 

 

"I corpi delle attrici ma soprattutto degli attori nel cinema di Claire Denis sono una pagina di scrittura: invece che imprimerci letteralmente sopra delle parole (…) la regista francese li fa suoi, li possiede, ci fa sesso. L'erotismo dei corpi nei film di Claire Denis non è una questione di pelle nuda mostrata [...]. è l'erotismo del non conosciuto, della possessione e al contempo della libertà dell'io più incognito"

 

 

 

Venerdì 13 maggio 21.30

 

L’intrus

 

Un film di Claire Denis, con Michel Subor, Grégoire Colin, Yekaterina Golubeva.

 

Drammatico, durata 125 min. – Francia, 2005.

 

(Francese, inglese, coreano, russo, sub.Ita)

 

 

 

Il film della Denis frammenta ogni soluzione narrativa perché L'intrus vive soprattutto di flussi disordinati, di proiezioni dove si perdono le prospettive, i contorni definiti ma soprattutto di figure che appaiono frequentemente come provvisorie reincarnazioni, tra la vita e la morte. Un cinema estremo e di grandiosa tattilità quello della cineasta francese, non solo da guardare ma da annegarcisi dentro, per restarne sommersi visto che offre possibilità di alterazioni percettive uniche. Una sfida totale da accettare. Ne vale davvero la pena.

 

 

 

Venerdì 20 maggio 21.30

 

Les Salauds

 

Un film di Claire Denis, con Vincent Lindon, Chiara Mastroianni, Julie Bataille, Michel Subor, Lola Créton, Sarunas Bartas.

 

Drammatico, durata 100 min. – Francia, 2013.

 

(Francese, inglese, sub.Ita)

 

 

 

Qualunque accostamento a un film di Claire Denis tentando di seguirne una comune costruzione logica, risulterà quasi sempre errato. Les Salauds (…) non fa eccezione al regolare manierismo della cineasta parigina che (…) si prospetta sempre più interessata a scandagliare il corpo, l'epidermide, per avvicinarsi pericolosamente all'anima mediante quell'ossessiva insistenza dei primi piani soffocanti, trasudanti umori e tormenti esistenziali.